■■■

Lista di notizie

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 05/03/16 (Archivio)

All'assalto con una bomba a mano! (FOTO) / Ubriacone difende amico facendo esplodere una fermata del bus
Archivio

All'assalto con una bomba a mano! (FOTO) Ubriacone difende amico facendo esplodere una fermata del bus

Una potente esplosione su una fermata del bus nel villaggio di Paša (provincia di San Pietroburgo) ha provocato un morto e alcuni feriti.

Un abitante locale, il 58enne Mihail Vasiliev, in preda a una feroce sbornia, passando per strada, ha notato sulla fermata del bus locale un trio, tutti i suoi vecchi conoscenti, compagni di sbronze, con i quali aveva contratto in precedenza debiti mai saldati per superalcolici consumati.

Nonostante le insistenti richieste di Vasiliev, sofferente per la sbornia non smaltita, i tre amici gli hanno negato il medicinale a 40 gradi, mandandolo a quel paese.

Dietro l'angolo abitava un suo amico, il 53enne sanpietroburghese Andrei Stepanov, a quell'ora già sbronzo. Infuriato per un presunto «sgarro» subito dall'amico, e armato di una bomba a mano, Stepanov si è lanciato all'assalto in stile «bombe a man e carezze col pugnal»

New Day: Allassalto con una bomba a mano! (FOTO)

Bomba a mano lanciata a una fermata del bus

Una delle tre vittime, il 31enne Denis Zubov, ha intrapreso un disperato tentativo di disarmare l'«ardito» Stepanov…rimanendo senza un braccio in seguito all'esplosione.

Il «brillatore» è morto sul colpo, un soccorritore, capitato per caso nelle vicinanze, ha riportato profonde ferite da taglio sul volto. Altri due beoni, presenti alla fermata al momento dell'esplosione, hanno riportato leggere ferite e contusioni.

New Day: Allassalto con una bomba a mano! (FOTO)

Bilancio dell'esplosione: attentatore morto, un ferito grave con un braccio amputato e altri tre feriti in modo leggero

L'unico, rimasto completamente illeso, era appunto «l'eroe della festa» Mihail Vasiliev, il quale però ha subito un forte shock: al momento della stesura del verbale della polizia sull'accaduto non riusciva a ricordare il proprio patronimico.

In un primo momento si è ipotizzato un attentato terroristico con l'intento di provocare una strage. Ben presto però è stato qualificato come «tentato omicidio» ma, vista la morte dell'attentatore, è stato passato poi per «suicidio».

San Pietroburgo, Vsevolod Gnetii

© 2016, «New Day – Italia»

Tags

/

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter