■■■

Costume e società

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 04/07/15 (Archivio)

Gli immigrati lasciano la Russia / Regole più rigide in materia di immigrazione
Archivio

Gli immigrati lasciano la Russia Regole più rigide in materia di immigrazione

Il Servizio Federale per la Migrazione russo registra un deflusso dal Paese dei lavoratori immigrati. Gli stranieri che vengono a cercare lavoro si trovano, infatti, a dover fare i conti con una normativa più rigida. Ora, per ottenere il permesso di lavoro in Russia, gli stranieri devono infatti superare esami di lingua russa ed anche produrre certificati e documenti il cui costo è ben lungi dall'essere alla portata di tutte le tasche.

New Day: Gli immigrati lasciano la Russia

Secondo il Servizio Federale per la Migrazione di San Pietroburgo e della Regione di Leningrado, nel primo mese di quest'anno la città e il territorio circostante hanno visto l'arrivo di soltanto dodicimila lavoratori immigrati dai Paesi vicini alla Russia. In totale, secondo le autorità, il calo annuale potrebbe raggiungere il 20%. Fondamentalmente si tratta di cittadini che provengono dai Paesi confinanti con la Russia. Il Servizio per la Migrazione collega il deflusso di questi lavoratori innanzitutto all'inasprimento della normativa sull'immigrazione e non alla situazione economica.

New Day: Gli immigrati lasciano la Russia

«In primo luogo, recentemente è cambiata la modalità di ingresso per i cittadini del Tadzhikistan. Siamo ben consapevoli del fatto che dal primo gennaio 2015 questi ultimi sono tenuti ad entrare muniti di passaporto, ma ciò, d'altra parte, è il minimo indispensabile per ottenere l'autorizzazione. In secondo luogo, riteniamo che la modifica della legge abbia in ogni caso causato la partenza di questi lavoratori stranieri; ci vorrà del tempo perché comincino a tornare, poiché devono ben capire cosa richiede loro la nuova legislazione», è la dichiarazione del Servizio Federale riportata da RBCdaily.

Dal 2015, gli stranieri che desiderano ottenere il permesso di lavoro sono tenuti a sostenere alcune prove di conoscenza della lingua russa, della storia e del diritto, ad ottenere una polizza di assicurazione obbligatoria contro le malattie e a sottoporsi ad una visita medica. Tutti i documenti necessari devono essere forniti entro un mese dalla data di arrivo in Russia.

New Day: Gli immigrati lasciano la Russia

Ottenere tutti questi certificati sarà molto caro per i lavoratori. Il costo del test è di 60 euro circa, la visita medica si paga all'incirca 55-60 euro, la polizza assicurativa dai 25 ai 45 euro. L'anticipo per il libretto di lavoro è di 45 euro. Inoltre, se entro due mesi alle autorità competenti non sarà stato notificato che il lavoratore straniero ha effettivamente trovato un impiego, il documento che consente di lavorare verrà annullato. I libretti di lavoro portano ogni anno circa 165 milioni di euro nelle casse della Regione di Leningrado e della città di San Pietroburgo.

New Day: Gli immigrati lasciano la Russia

Le autorità hanno già pensato a come sostituire questi lavoratori. Il Servizio Federale di Migrazione ritiene che l'alternativa siano gli studenti. «In epoca sovietica sono stati proprio gli studenti a fornire forza lavoro e a mio parere è prematuro parlare di situazione critica in questo senso», ha dichiarato un funzionario dell'agenzia.

San Pietroburgo, Chiara Caccialanza, Zoja Oskolkova

© 2015, «New Day – Italia»

Tags

/

Rubriche

/ / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter