■■■

Costume e società

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 09/26/16 (Archivio)

Due tubi e una traversa (VIDEO) / Da un'hatchback russa si ricava un bolide per le «Corse della sopravvivenza»
Archivio

Due tubi e una traversa (VIDEO) Da un'hatchback russa si ricava un bolide per le «Corse della sopravvivenza»

Ekaterinburg, 26 Settembre (New Day – Italia, Tais'ja Jusupova, Semën Salivančuk, Anton Otman) ‒ Le «corse della sopravvivenza» in automobile sono un'occupazione non tanto per i fanatici della velocità quanto per i meccanici. In quei bolidi non è tanto la comodità a essere apprezzata quanto il carico che riescono a reggere i telai e i ponti e un aspetto esteriore il più brutale possibile, nelle migliori tradizioni del film d'azione hollywoodiano «Mad Max».

Ad allestire i bolidi sono gli stessi corridori, partendo da comuni automobili. Nella capitale degli Urali già da qualche anno di allestire macchine da corsa se ne occupano gli Igošin, padre e figlio, e di recente si è unito a loro anche Rodion Bagmanov, un altro fanatico del tuning di auto da corsa.

Come ha raccontato Rodion, adesso la loro squadra di Ekaterinburg è formata da tre persone. Ciascuno ha il suo numero di targa e la sua macchina, fatta con le proprie mani. Il suo bolide da corsa Rodion l'ha fatto da una comune hatchback, l'auto dotata d un portellone posteriore, fabbricata dall'azienda russa «AvtoVAZ».

Prima delle corse, ogni bolide deve passare da una commissione tecnica speciale, che dà il benestare alle gare. Il pilota deve indossare il casco e una speciale tuta protettiva. Alcune cinture di sicurezza lo tengono ben fissato al sedile di guida. Di casi tragici con il coinvolgimento di persone per ora a queste gare non se ne sono verificati, mentre alle macchine succede di tutto e di più. Durante l'ultima competizione, in un incidente piuttosto duro al bolide di Rodion si è staccata la traversa posteriore.

«L'abbiamo riportata a Ekaterinburg. Non appena l'abbiamo riparata e sono partito per andare a casa, la macchina è stata sequestrata dalla stradale perché mancavano i numeri di targa» ‒ racconta Bagmanov. Adesso si stanno preparando per una nuova competizione. Dopo l'esperienza degli scorsi anni, Rodion ha rinforzato il telaio e le protezioni laterali. Il tutto avviene in un comunissimo garage alla periferia della città.

© 2016, «New Day – Italia»

Tags

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter