■■■

Costume e società

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 01/04/17 (Archivio)

Dal fondo del lago più profondo del pianeta verranno tirate su tre imbarcazioni / Nel Bajkal si vuole inoltre creare un centro mondiale per lo studio dell'acqua dolce
Archivio

Dal fondo del lago più profondo del pianeta verranno tirate su tre imbarcazioni Nel Bajkal si vuole inoltre creare un centro mondiale per lo studio dell'acqua dolce

La direzione della riserva naturale della zona del leggendario lago Bajkal è tenuta entro un anno e mezzo a recuperare dal fondo del lago più profondo del pianeta i resti di due chiatte e di una motonave affondate negli anni Trenta del secolo scorso. L'ordinanza è stata emessa dalla procura dei trasporti della Repubblica di Buriazia.

Il procuratore ha dimostrato in sede giudiziale che i resti delle imbarcazioni provocano danni all'ambiente. A individuare la proprietà delle chiatte e dei resti della motonave affondati non è stato possibile, ma tutti quei rottami danneggiano il parco nazionale e la sua direzione è tenuta a recuperare dal fondo le imbarcazioni e a smaltirle entro un anno e mezzo.

Nel frattempo, le autorità della Buriazia hanno proposto di creare nel Bajkal un centro mondiale per lo studio dell'acqua dolce. Secondo il capo della repubblica, nel nuovo istituto bisognerà attirare da tutto il mondo gli scienziati che studiano l'acqua a livello professionale. L'istituto, tra le altre cose, si potrà anche occupare della conservazione dell'ecosistema del lago Bajkal.

Gli esperti ritengono che la proposta è assai opportuna. La situazione dell'acqua potabile sul pianeta ogni anno non fa che peggiorare, l'acqua dolce gradualmente si fa sempre più scarsa e questo problema non farà che crescere. L'umanità dispone virtualmente di 93 mila chilometri cubi d'acqua dolce sfruttabile per scopi civili ed economici. Ma già oggi non meno del 40% della popolazione mondiale vive in zone che risentono, in maniera più o meno accentuata, di una penuria d'acqua. Si presuppone che entro il 2025 due terzi della popolazione del mondo (circa 5,5 miliardi di persone) dovranno fare i conti con la carenza d'acqua.

La Russia possiede quasi un quarto delle riserve mondiali di acqua dolce; di queste 23 mila chilometri cubi vengono dal lago Bajkal, pari al 20% delle riserve mondiali di acqua dolce superficiale. L'acqua del Bajkal inoltre si distingue per la sua alta qualità in quanto ha una debole mineralizzazione.

Irkutsk, Zoja Oskolkova

© 2016, «New Day – Italia»

Tags

Rubriche

/ / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2020. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2020. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter