Pubblicazioni del 02/13/17 (Archivio)

Dall'autoblindo di Stalin alla «Corteo» di Putin (FOTO) / Tutti i segreti delle automobili dei capi di stato dell'URSS e della Russia
Archivio

Dall'autoblindo di Stalin alla «Corteo» di Putin (FOTO) Tutti i segreti delle automobili dei capi di stato dell'URSS e della Russia

In rete sono di nuovo trapelati gli schizzi segreti del progetto «Corteo», dedicato al trasporto delle principali personalità politiche del paese, tra cui il presidente. Come è sempre successo in URSS, e più tardi in Russia, la creazione dei «mezzi di trasporto speciali» viene affrontata con grande senso di responsabilità, e sia nella fase di progettazione che in quella di produzione viene adottata tutta una serie di soluzioni tecniche uniche.

L'automobile per Iosif Stalin venne costruita, alla fine degli anni Quaranta, sulla base dell'automobile postbellica sovietica ZIS-110. Per la sua importanza e per il numero di specialisti coinvolti nella sua progettazione, l'auto della guida sovietica poteva tranquillamente competere con alcuni modelli a uso strettamente militare.

New Day: Dallautoblindo di Stalin alla Corteo di Putin (FOTO)

Nello specifico, il comando del reparto speciale del KGB dell'URSS incaricato della progettazione dell'automobile insistette sul fatto che non ci dovesse essere alcun rischio per la sicurezza della carica numero uno dello stato. Il collettivo dei costruttori applicò questa richiesta alla lettera. Di fatto per la prima volta nella storia postbellica un'automobile venne dotata di una capsula corazzata speciale e di vetri antiproiettile dello spessore di 7,5 cm.

Vennero tenute in conto non solo le richieste personali di Stalin, ma anche le prescrizioni del KGB sulla resistenza ai colpi di praticamente tutte le armi da fuoco portatili. Le sostanziali modifiche nella costruzione dell'automobile comportarono anche il rafforzamento di tutti i dispositivi, compresi alcuni dettagli come gli alzacristalli. Per alzare e abbassare i massicci vetri antiproiettile nelle portiere dell'automobile vennero installati degli speciali martinetti idraulici.

La capsula corazzata e gli elementi rinforzati della carrozzeria aumentarono decisamente la robustezza del mezzo: anche nel caso in cui la macchina fosse stata coinvolta in un incidente, né l'autista, né tantomeno il passeggero avrebbero riportato particolari lesioni. Quell'autoblindo da cinque tonnellate funzionava grazie a un enorme motore 6.0 litri 8 cilindri. Malgrado le sue dimensioni e il suo peso, l'autoblindo «staliniano» poteva raggiungere i 120 km/h e trasportare sei passeggeri. In tutto per il compagno Stalin vennero fabbricate 32 automobili speciali con carrozzeria limousine.

Lo statista sovietico Nikita Sergeevič Chruščëv era una personalità vistosa, non ordinaria e carismatica. Fu proprio lui, considerandosi un uomo del popolo, il primo a trasgredire le regole di trasporto delle alte cariche di stato e a rinunciare a viaggiare sulle automobili blindate. Per gli spostamenti di Chruščëv un collettivo di costruttori progettò e fabbricò una delle più belle automobili sovietiche, la berlina full-size ZIL-111. Grazie all'assenza di una spessa protezione corazzata la macchina era decisamente più leggera non solo nell'equipaggiamento, ma anche nella guida. Analogamente all'automobile di Stalin, la macchina speciale di Chruščëv era dotata di un motore 6.0 litri 8 cilindri. Nonostante che il tempo d'accelerazione (0-100 km/h in 23 secondi) faccia sorridere gli odierni appassionati di macchine, la ZIL-111 fu riconosciuta come un'automobile di rara comodità.

New Day: Dallautoblindo di Stalin alla Corteo di Putin (FOTO)

Il potente motore a otto cilindri venne abbinato a un cambio automatico a due stadi. A prescindere dal fatto che alcune ZIL-111 erano a uso esclusivo di Chruščëv, ne fu progettata tutta una serie di versioni modificate per le occasioni speciali. Alla fine degli anni Cinquanta si cominciò a produrre in serie una versione di lusso dell'automobile. A differenza della berlina di base, nella macchina aggiornata venne installato il sistema sovietico per l'aria condizionata. Ne vennero costruite alcune per i solenni ricevimenti e i solenni incontri con i cosmonauti appena tornati dall'orbita. In una di queste macchine venne trasportato al ricevimento solenne al Cremlino Jurij Gagarin, il primo cosmonauta del pianeta, e un altro modello identico venne regalato al leader cubano Fidel Castro.

A Leonid Brežnev, che fu un grande estimatore di belle macchine, toccò invece un'automobile radicalmente riveduta e modernizzata. Anche rispetto agli standard attuali, l'automobile di Brežnev appariva del tutto moderna: forme sobrie della carrozzeria, che riflettono l'alto status del passeggero, potente motore 7.7 litri, cambio automatico a tre stadi.

New Day: Dallautoblindo di Stalin alla Corteo di Putin (FOTO)

Dopo la morte di Leonid Il'ič, la direzione dello stabilimento automobilistico decise di non mandare in produzione un nuovo modello, ma di limitarsi a un leggero restyling della macchina esistente. Tuttavia le più interessanti dal punto di vista della costruzione sono le automobili super blindate. Come nel primo autoblindo per il compagno Stalin, alla base del sistema di protezione delle auto di nuova generazione c'era la stessa capsula corazzata. Con il perfezionamento della capsula venne costruita un'automobile super blindata: speciali vetri antiproiettile dello spessore di quasi cinque centimetri, serbatoi del carburante antincendio e antideflagrazione che, anche in caso di rottura, sono in grado di «rimarginarsi le ferite» da soli.

Dei piani per sostituire l'automobile presidenziale l'attuale presidente della Russia Vladimir Putin ne aveva dato voce da tempo, ma solo di recente si è fatta un po' di chiarezza sull'aspetto con cui appariranno al pubblico le «Corteo», il progetto del parco macchine per il capo dello stato e il suo servizio di scorta. Sebbene gli autori del progetto ci stiano ancora lavorando, al pubblico sono stati presentati alcuni schizzi. Nessun esperimento di design, nessuna linea ricercata o azzardata sugli elementi della carrozzeria. Tutto sobrio e compassato. E anche se non ci sono ancora dati precisi sulla classe di protezione né sul tipo di motore, si può tranquillamente prevedere che entrambe le cose verranno realizzate al più alto livello.

New Day: Dallautoblindo di Stalin alla Corteo di Putin (FOTO)

Nel giugno del 2016, da quanto si è venuto a sapere, la «Corteo» avrebbe superato i crash test in Germania. La macchina ha ottenuto il massimo del punteggio per la sicurezza. La limousine è stata sottoposta a ogni tipo di test e ha dovuto percorrere 100 mila chilometri nelle diverse condizioni atmosferiche e stradali.

New Day: Dallautoblindo di Stalin alla Corteo di Putin (FOTO)

Gli esperti ritengono che la limousine del presidente russo sarà probabilmente dotata di un motore 6.0 litri (o forse più) 12 cilindri. Secondo diverse fonti, il parco macchine sarà a disposizione del capo dello stato tra il 2018 e il 2019.

Fonte: tvzvezda.ru

Mosca, Zoja Oskolkova

© 2017, «New Day – Italia»

Tags

/

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2020. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2020. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter