■■■

Costume e società

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 07/27/15 (Archivio)

Cattiveria gratuita del personale medico nei reparti di neonatologia / Vessate in diversi modi le puerpere che abbandonano i figli
Archivio

Cattiveria gratuita del personale medico nei reparti di neonatologia Vessate in diversi modi le puerpere che abbandonano i figli

Medici ed ostetriche degli Urali hanno confessato nei social network che si vendicano di mamme che abbandonano i propri figli. Ci sono diversi modi per punire le mamme-cuculo che rinunciano ai neonati dopo il parto: bucare le gomme delle loro auto o cucire in modo brutto i punti sul corpo in seguito a un intervento chirurgico.

In una dei social network è stato costituito un gruppo «Zloy medik» («Medico cattivo»), dove i medici hanno condiviso le loro esperienze delle vendette nei confronti delle mamme abbandonatrici. «Nel nostro ospedale abbiamo una tacita regola, – scrive uno dei chirurghi. – Se la madre abbandona un neonato e deve essere operata per qualche indicazione, le facciamo un taglio nella linea mediana dell'addome dal bordo superiore della sinfisi pubica fino all'ombelico, mettendo anche dei singoli punti sulla pelle».

Lo stesso medico ha scritto che un'altra tale mamma è arrivata in ospedale da sola, in macchina. L'hanno operato, le hanno messo i punti fatti bene, ma, dopo aver saputo saputo che la donna aveva abbandonato il suo bambino assolutamente sano, hanno bucato le gomme della sua auto.

Dopo questa rivelazione anche gli altri medici del paese hanno deciso di raccontare la loro esperienza di ostracismo contro le mamme che abbandonano i propri figli neonati. «Io stessa una volta ai richiami di una partoriente: «Portatemi da mangiare!» le ho gettato la ciottola con la pappa così forte, che l'ho quasi colpita in faccia, questa «marmaglia». Ha abbandonato la bambina sana. Spero che la piccoletta sia stata adottata» – ha scritto un'ostetrica.

Tuttavia, tutti i membri della comunità sono d'accordo che si potrebbe pure in qualche modo capire una madre che abbandona un neonato malato, anche se psicologi ed enti di beneficienza cercano di aiutare i genitori, invece per quelle che abbandonano i neonati sani non c'è alcuna pietà.

Ekaterinburgo, Ekaterina Rudnik

© 2015, «New Day – Italia»

Tags

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter