Pubblicazioni del 10/02/15 (Archivio)

Una russa diventa nonna a soli 29 anni (FOTO) / Le mamme più giovani della Russia e il loro destino
Archivio

Una russa diventa nonna a soli 29 anni (FOTO) Le mamme più giovani della Russia e il loro destino

La protagonista principale delle prime pagine dei quotidiani nazionali russi degli ultimi giorni è la 29enne Natalia Knyazkova, residente in una piccola città di Bor nella provincia di Nižnij Novgorod. La donna è diventata famosa in tutta la Russia, grazie alla sua figlia 14enne, Anastasia, che ha partorito un bambino, rendendo così la madre una delle più giovani nonne del paese. A questo proposito, NDNews ha deciso di ricordare alcune di tali storie di madri minori e ha seguito il loro destino.

New Day: Una russa diventa nonna a soli 29 anni (FOTO)

La 29enne nonna Natalia Knyazkova

Nastia si è rifiutata di rilasciare un'intervista ai giornalisti, ma la nonna, non ancora trentenne, ha condiviso volentieri la sua gioia. Natalia ha ammesso che è molto felice della nascita del nipote e ora insieme al marito ha intenzione di formalizzare la tutela del neonato ed aiutare la figlia ad allevare il piccolino, finché lei e il suo ragazzo 17enne, il padre del bambino, non prendono la maturità. L'importante è che il papà del bimbo, nonostante la sua giovane età, è pronto a prendere parte attiva nella cura del bambino.

I casi del genere non sono infrequenti in Russia. Per tante giovani mamme le cose non sono proprio del tutto rosee. Il record della più giovane mamma della Russia detiene già da 10 anni Valentina Isayeva, residente nella provincia di Mosca. La storia di questa ragazza è probabilmente una delle più famose. È diventata mamma quando aveva solo 11 anni.

New Day: Una russa diventa nonna a soli 29 anni (FOTO)

Valentina Isayeva, la mamma più giovane della Russia

La ragazzina è rimasta incinta da un 17enne immigrato dal Tagikistan, Habib Patakhonov, affittuario di una stanza nell'appartamento in cui viveva Valentina con sua nonna. Quando la gravidanza dell'allieva della terza media è venuta fuori, è stato aperto un procedimento penale, ma in galera il ragazzo non è andato. «Romeo e Giulietta» russi sono riusciti a convincere le autorità a permettere loro di creare una famiglia. Per diversi anni il bambino veniva allevato dalla nonna con l'aiuto del giovane padre.

Sei anni più tardi la coppia si è sposata, ma dopo un paio di anni Habib e Valentina sono finiti di nuovo sulle prime pagine dei tabloid nazionali, quando il capofamiglia ha sporto alla polizia la denuncia della scomparsa della moglie. Alla fine si è scoperto che la ragazza non era scomparsa, ma semplicemente scappata via di casa. I giornalisti hanno trovato Valentina a casa di una sua amica, la fuggiasca ha ammesso di essere scappata di casa a causa di percosse sistematiche. Secondo Valentina, il matrimonio con Habib ha cominciato a sgretolarsi a causa della sua gelosia. La mamma più giovane della Russia (ora la ragazza ha solo 21 anni) non ha trovato ancora una via d'uscita di questa situazione.

L'allieva della quinta media, residente in Yacuzia, Veronica Ivanova è diventata mamma nel 2009. La puerpera aveva solo 12 anni. Non si sa come, ma lei è riuscita a nascondere la sua gravidanza sia ai genitori, che agli insegnanti. Veronica era sempre stata una ragazzina paffutella, così gli adulti non prestavano attenzione al suo pancino, pensando che lei è semplicemente un po' ingrassata.

I genitori hanno saputo che loro figlia fosse incinta solo poco prima del parto. Veronica si è lamentata di un forte dolore addominale, ed i medici del pronto soccorso hanno confermato lo stato di gravidanza, precisando che la ragazza partorirebbe a breve. Mentre Veronica rimaneva in ospedale, la polizia stava cercando il padre del bambino, trovandolo quasi subito. Come si è scoperto, è un 19enne amico della ragazza di nome Valery, con numerosi precedenti per traffico di droga.

Tuttavia, in questo caso Valery è stato condannato a 8 anni di reclusione per abusi sessuali su una minore. Tuttavia, la giovane madre non si è rattristata per l'accaduto, trovando quasi subito dopo la nascita del figlio, allevato dalla nonna, un nuovo fidanzato. Più tardi ha cominciato a studiare nella scuola serale. Adesso lei continua ad allevare il bambino ed è ottimista per il proprio futuro.

L'infanzia dell'alunna di una scuola media nella provincia di Saratov, Ljuba Bessudnova, è finita nel 2013. All'età di 14 anni la scolara modello è diventata mamma, dando alla luce un bambino. Con la sorpresa di tutti si è scoperto che il padre del bimbo di Ljuba era il suo insegnante di matematica, il 24enne uomo sposato.

New Day: Una russa diventa nonna a soli 29 anni (FOTO)

Ljuba Bessudnova, mamma a 14 anni

L'insegnante non aveva alcuna intenzione di diventare padre, perciò per tanto tempo negava la sua paternità del bambino. Tuttavia, l'analisi del DNA ha dimostrato il contrario. Anche in seguito però l'uomo si rifiutava di riconoscere la propria paternità. Il diverbio scoppiato tra la giovane mamma e l'insegnante, sicuro nella propria estraneità, è finito in tribunale.

Sei mesi dopo la nascita del bambino l'insegnante è stato condannato a 4 anni di reclusione. Ora è la nonna materna a dover occuparsi del piccino, mentre la ragazza-madre prosegue gli studi.

New Day: Una russa diventa nonna a soli 29 anni (FOTO)

Lina Medina, la mamma più giovane del mondo

Tuttavia, nessuna donna russa è riuscita a battere il record mondiale. Nel 1939 la mamma più giovane del mondo è diventata una bambina peruviana Lina Medina. Partorì suo primo figlio all'età di soli 5 anni. Questo caso è stato documentato ed è l'unico nel suo genere nella storia della medicina.

Non è dato sapere di come la bambina di cinque anni fosse diventata mamma. Lina diede alla luce suo secondo figlio solo a distanza di 33 anni. Oggi la detentrice del record mondiale ha 81 anni e vive a Lima, la capitale del Perù.

Nižnij Novgorod, Ekaterina Rudnik

© 2015, «New Day – Italia»

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2020. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2020. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter