■■■

Gialli e misteri

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 10/05/16 (Archivio)

Spy story a San Pietroburgo (FOTO) / I servizi segreti russi smascherano una spia americana
Archivio

Spy story a San Pietroburgo (FOTO) I servizi segreti russi smascherano una spia americana

Gli investigatori stanno verificando le informazioni ottenute nel corso di un'operazione che pareva essere d'ordinaria amministrazione. Nelle fotografie pubblicate su un profilo personale di un social network, la stessa persona è risultata essere sia un tenente colonnello della polizia di San Pietroburgo sia un militare dei servizi speciali americani. Ora l'FSB (Servizio di sicurezza interna russo) ha il compito di scoprire la vera identità dell'uomo.

La storia ha inizio nel 2014, quando la ditta russa «Orion» ricevette dalla Bielorussia una partita di latte in polvere e non lo pagò con il pretestuoso motivo della qualità scadente della merce. I fornitori, perse le speranze di ricevere il pagamento, si rivolsero agli organi giudiziari. La titolare della compagnia Tamara Blinova venne convocata dalla polizia per un interrogatorio.

Secondo gli investigatori, la Blinova sarebbe solamente la titolare nominale dell'impresa, dietro alla quale si nasconderebbe in realtà Igor' Khotin, uomo d'affari con un passato nella polizia russa. Tra le altre cose, la donna dichiarò di lavorare per «Orion» in qualità di agente sotto copertura della polizia di San Pietroburgo e di esser stata infiltrata in un'organizzazione criminale. E fece il nome del suo responsabile. In tal modo nei materiali del dossier è venuto fuori il tenente colonnello di polizia Sergej Kulakov.

New Day: Spy story a San Pietroburgo (FOTO)

L'uomo d'affari Khotin conosce Kulakov da oltre una decina di anni ed è stato proprio lui a mettere al corrente gli investigatori del fatto che Kulakov fosse in realtà un cittadino statunitense e in un passato ancora recente un militare dei reparti d'élite dei servizi d'intelligence dell'esercito statunitense.

New Day: Spy story a San Pietroburgo (FOTO)

Sul social americano myspace.com esiste il profilo dell'utente Sergey Kulakov. Nella sua pagina ci sono tantissime fotografie nelle quali è raffigurato un uomo il cui aspetto è indistinguibile da quello del tenente colonnello pietroburghese. In molte fotografie Sergey Kulakov indossa la divisa militare dell'esercito statunitense. A giudicare dalle didascalie alle immagini, la maggior parte è stata scattata a Fort Bragg, in Carolina del Nord, tra il 2007 e il 2008.

New Day: Spy story a San Pietroburgo (FOTO)

Gli esperti hanno confermato che l'uniforme militare con cui è stato immortalato Kulakov corrisponde alla divisa della 525ª brigata dell'intelligence militare e che le decorazioni indicano che l'uomo ricopre un grado dell'esercito degli USA comparabile a quello di caporale. In una delle fotografie, accanto a lui c'è un militare delle Forze speciali.

New Day: Spy story a San Pietroburgo (FOTO)

I soldati della 525ª brigata dell'intelligence militare hanno partecipato a operazioni dell'esercito americano in Iraq e in Afghanistan. Nel 2002 e nel 2003 i militari del suddetto battaglione sono balzati alle cronache in relazione all'accusa di maltrattamenti nei confronti di prigionieri a Bagram (in Afghanistan) e nel carcere di Abu Ghraib (in Iraq). I compiti principali del reparto erano quelli di interrogare i prigionieri, tradurre i documenti, svolgere attività di controspionaggio e di guerra elettronica.

È degno di nota che sulla stessa pagina ci siano anche foto dell'uomo, indistinguibile da Sergey Kulakov, in un'altra tuta mimetica con i galloni dell'OMON di San Pietroburgo.

New Day: Spy story a San Pietroburgo (FOTO)

I giornalisti della testata «Fontanka» hanno scoperto che Kulakov ha lavorato nella polizia fino al 2004-2005, poi si è licenziato, ed è di nuovo stato reclutato nelle forze dell'ordine russe nel 2009 o nel 2010. Nonostante il grado elevato di tenente colonnello, Kulakov non svolgeva certo mansioni da ufficiale superiore. Di che cosa si sia occupato nell'intervallo, non si sa niente.

Kulakov ribatte che la pagina social dove lui appare con la tuta mimetica americana è contraffatta e che lui non è mai stato negli USA. Secondo lui, Igor' Khotin ha inventato appositamente il falso profilo allo scopo di distrarre l'attenzione delle indagini dall'accusa di frode nei suoi confronti per la quale l'uomo d'affari rischia fino a 10 anni di detenzione.

D'altra parte Kulakov non ha voluto raccontare ai giornalisti dove si trovasse tra il 2005 e il 2009. Inoltre non si spiegherebbe il fatto che i voli aerei di Sergej Kulakov dalla Russia all'aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York siano documentati. C'è poi la circostanza che, mentre le sue partenze dalla Russia sono registrate sul suo passaporto russo, la polizia di frontiera e di dogana statunitensi non lo registra come passeggero straniero in entrata negli Stati Uniti. Questo è possibile in due casi: o si tratta di un errore nel data base del computer oppure il passeggero in entrata a New York esibiva un passaporto statunitense. Soltanto l'istruttoria, a quanto pare, potrà mettere la parola fine a questa vicenda.

San Pietroburgo, Zoja Oskolkova

© 2016, «New Day – Italia»

Tags

/ /

Rubriche

/ / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter