■■■

Gialli e misteri

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 03/31/15 (Archivio)

Una nonnina difende Lenin ad oltranza… / Faccio saltare in aria la chiesa se cambia il nome della via Lenin!
Archivio

Una nonnina difende Lenin ad oltranza… Faccio saltare in aria la chiesa se cambia il nome della via Lenin!

L'ufficio del sindaco della cittadina degli Urali ha ricevuto una velina con le minacce da parte di un malfattore anonimo di far esplodere una chiesa locale se le autorità municipali non aboliscono la loro stessa decisione di rinominare due vie: via Lenin e via Sovetskaya (via dei Soviet). Presumibilmente è stata una donna anziana a consegnare la lettera con le minacce. Tra quest'ultima e un prete ortodossso locale è in corsso un lungo braccio di ferro. La donna, di provata fede comunista e atea, sta lottando contro il cultore di fede tradizionale ortodossa, il pope locale, che ha proposto di rinominare la strada, consacrata al leader del partito bolscevico, dandole il nome «ecclesiastico» – via dell'Assunzione.

I funzionari pubblici locali si sono rivelati più ortodossi del prete, andando oltre e proponendo di far confluire le due strade – via Lenin e via Sovetskaya in un'unica Prospettiva dell'Assunzione. L'idea non è andata giù ai comunisti e attivisti locali, i quali hanno opposto una tenace ressitenza. Nella città si sono svolte numerose azioni di protesta, ma le autorità non sono tornate sui loro passi.

Dal canto loro i membri del movimento sociale «L'essenza del tempo», che sono contrari alla cancellazione del nome di Lenin dalla toponomastica locale, hanno respinto ogni addebito circa il loro possibile coinvolgimento nelle minacce alle pubbliche autorità e alla chiesa ortodossa. «Tutto ciò che abbiamo fatto, stiamo facendo e faremo sarà nell'ambito della legislazione vigente della Federazione Russa. Ogni nostra azione pubblica sarà di natura esclusivamente pacifica», – hanno dichiarato i militanti.

La velina contenente le minacce è stata lasciata su un tavolo nella sala d'attesa dell'amministrazione locale. La polizia sta cercando la nonnina oltranzista che l'avrebbe portata, pur ritenendo che dietro le minacce non ci sia un pericolo reale di un attentato dinamitardo.

Verhniaja Pyshma, Vsevolod Gnetii

© 2015, «New Day – Italia»

Tags

/ /

Rubriche

/ / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter