Pubblicazioni del 04/08/15 (Archivio)

Chi ha scritto il copione di «Avatar»? / Scrittore di samizdat su internet denuncia James Cameron
Archivio

Chi ha scritto il copione di «Avatar»? Scrittore di samizdat su internet denuncia James Cameron

Ruslan Zakriev ha presentato denuncia presso il tribunale di Stavropol' nei confronti del regista americano con l'intenzione che gli venga riconosciuta la paternità del copione del film «Avatar»: Cameron si sarebbe appropriato delle idee dell'autore ceceno che erano state pubblicate sul sito proza.ru. La richiesta di risarcimento ammonta ad un miliardo di dollari. Cameron ha risposto definendo il lavoro di Zakriev grafomania e rendendo nota l'intenzione di denunciarlo per diffamazione.

La data dell'udienza sarà nota fra tre-quattro giorni. Una copia della denuncia è già stata inviata a James Cameron, ha fatto sapere l'avvocato di Zakriev, che ha dichiarato anche che alla denuncia non è seguita alcuna azione legale da parte del regista: «Forse avrà già espresso la sua posizione, oppure è probabile che questo avvenimento abbia avuto per lui delle ripercussioni a livello psicologico».

A metà marzo lo scrittore di samizdat Ruslan Zakriev aveva dichiarato che il regista aveva preso i punti salienti della storia di «Avatar» da un suo romanzo, pubblicato su proza.ru insieme ad altre centotredici opere del prolifico autore ceceno.

Zakriev afferma che il copione di «Avatar» sarebbe stato ispirato dal romanzo «L'arma segreta» che il ceceno aveva cominciato a scrivere nel 1996. Il testo definitivo venne pubblicato sul sito nel 2002, mentre il film «Avatar» è uscito nel 2009. Secondo Zakriev, ciò dimostra il plagio della sua idea. «La versione degli eventi di Cameron, secondo la quale il regista avrebbe scritto il copione nel 1994 non regge, perché, come potete comprendere voi stessi, Ruslan non ha, non aveva e non poteva avere accesso all'opera di Cameron, tantomeno nel 1994», si è espresso in maniera sibillina l'autore ceceno in una lettera aperta al Presidente Vladimir Putin.

Il consiglio degli scrittori ceceni ha svolto un esame indipendente che ha confermato che proprio Ruslan Zakriev sarebbe l'autore del copione. La commissione avrebbe trovato ventotto «coincidenze» che ha definito plagio, soprattutto nelle linee guida e nei presonaggi.

Ricevuto il parere del consiglio degli scrittori, Zakriev ha scritto a Cameron, minacciando di intentargli causa per una cifra pari ad un terzo degli incassi del film, ossia per un miliardo di dollari. Ha in seguito dichiarato ai media russi di non essere intenzionato ad arricchirsi con questa causa: «Non sono un politico né un finanziere. È sbagliato ritenere che io abbia fatto causa a Cameron per motivi politici o per guadagnarci. Voglio solo difendere la verità e i miei diritti. Certo, Cameron va rispettato perché è un grande regista, ma io non voglio permettere a nessuno di mettermi i piedi in testa. Analizzando le lettere che ho ricevuto da parte americana, mi è stato chiaro che Cameron e i suoi assistenti hanno capito di essere stati scoperti. E adesso tentano di intimidirmi. Ma non ci riusciranno», questa la dichiarazione di Zakriev riportata dal quotidiano Rossijskaja Gazeta.

La risposta di Cameron è stata inoltrata dall'addetto stampa del regista, i cui assistenti hanno giudicato l'opera del ceceno come grafomania, minacciando di querelarlo per diffamazione.

Il regista e i suoi collaboratori hanno spiegato gentilmente che su un risarcimento per l'utilizzo delle idee potrebbero solo contare, semmai, gli eredi dei fratelli Strugackij, ma non l'autore ceceno di samizdat. «La Sua storia non è un romanzo, come Lei la definisce in pubblico. Si tratta solo di alcune pagine di un testo, di cosiddetta materia prima, per giunta di qualità infima. Per questo ci dispiace veramente che Lei spenda soldi e tempo per gli avvocati».

«Comprendiamo che Lei ci accusa di plagio per una personale situazione economica negativa oppure, può darsi, per rispondere in qualche modo alle sanzioni del Presidente americano Obama. Tuttavia tenga presente che, se Lei intende presentare denuncia, alla fine del processo, che si concluderà in senso a Lei sfavorevole, James Cameron La querelerà a sua volta per calunnia e pretenderà il risarcimento dei danni morali… Se Lei minaccerà di ottenere la somma per vie giudiziarie, perderà tempo per il processo e, qualora questo fantastico evento si verificasse, noi saremmo costretti a dare la priorità alle società russe che si occupano della vendita di film ad un prezzo maggiore, senza spese percentuali sulla vendita dei biglietti. In tal caso Lei sarà costretto a richiedere il risarcimento ai suoi connazionali». Questo l'avvertimento degli assistenti di Cameron.

Cameron è già stato accusato di aver rubato le idee di «Avatar» almeno due volte: dallo scrittore di fantascienza cinese Zhou Shaomou, che ha chiesto un risarcimento di centoquaranta milioni di dollari, e da Boris Strugackij, che aveva dichiarato che la trama del film era stata tratta dal famoso ciclo di romanzi dei fratelli Strugackij «Il mondo di mezzogiorno». Nella risposta degli assistenti di Cameron all'autore ceceno viene rilevato che questo dovrà mettersi in fila dopo gli altri per ottenere un risarcimento.

Stavropol', Chiara Caccialanza

© 2015, «New Day – Italia»

Tags

/ /

Rubriche

/ / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2020. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2020. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter