■■■

Economia e finanza

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 09/22/16 (Archivio)

Biglietti del treno più cari per i cittadini stranieri / Proposta del ministero dei Trasporti russo: indicare nei biglietti la cittadinanza dei passeggeri
Archivio

Biglietti del treno più cari per i cittadini stranieri Proposta del ministero dei Trasporti russo: indicare nei biglietti la cittadinanza dei passeggeri

Il ministero dei Trasporti della Russia ha proposto di inserire nei biglietti dei treni a lunga percorrenza i dati sulla cittadinanza dei passeggeri. All'ente l'hanno giustificato con l'intenzione di aumentare parzialmente il costo del trasporto, adducendo i motivi si sicurezza.

Secondo i funzionari del ministero, «questa modifica consentirà di migliorare la politica tariffaria nella sfera del trasporto ferroviario sulla base del principio di ottimizzazione dell'uso delle risorse statali e di rendere più accessibili i servizi di trasporto per i cittadini della Federazione Russa».

Attualmente in Russia non ci sono tariffe differenziate dei servizi di trasporto per i cittadini del paese e per cittadini stranieri. Una discriminazione di tal genere esiste solamente per l'ingresso nei musei, il costo del biglietto di alcuni dei quali può differenziarsi di ben tre volte per gli stranieri e i cittadini russi.

Bisogna però anche tener conto che il trasporto ferroviario rimane uno dei mezzi più allettanti per gli spostamenti interni alla Russia per gli stranieri meno facoltosi. E non si tratta solo dei lavoratori migranti, ma anche dei viaggi degli studenti e dei passeggeri in transito dall'Europa alla Cina e ai paesi dell'Asia sud-orientale. Molti di questi viaggiatori anche per le tratte di più giorni scelgono i biglietti più economici e i posti meno comodi nei vagoni «plackart» (vagoni con cuccette senza scompartimenti) grazie al loro prezzo più basso.

L'innovazione riguarderà anche i numerosi profughi dell'Ucraina orientale che non hanno ancora fatto in tempo a ricevere la cittadinanza russa. Tali provvedimenti ridurranno di pari passo anche la loro mobilità sociale, riducendo la possibilità di transitare da una regione all'altra in cerca di lavoro.

Le compagnie filiali delle «Ferrovie Russe», che detiene il monopolio nel settore, a volta propongono delle tariffe scontate per i treni internazionali su alcune tratte, ad esempio quelle che collegano le città russe con le ex repubbliche sovietiche. Ma in questi casi gli sconti valgono per tutti i passeggeri, indipendentemente dalla loro cittadinanza.

Al ministero dei Trasporti, nella nota esplicativa, hanno motivato i nuovi provvedimenti con l'intenzione di rendere più flessibili i prezzi per le diverse categorie di passeggeri, ma nei commenti rilasciati ai media hanno giustificato l'iniziativa con esigenze di sicurezza.

I funzionari delle strutture della sicurezza hanno ritenuto quest'argomentazione quanto meno curiosa: le informazioni sulla cittadinanza possono sì aiutare le forze dell'ordine a tenere sotto controllo soggetti che potrebbero essere coinvolti in attività terroristiche. Una tale misura però è superflua: già adesso, infatti, nel biglietto vengono indicati nome e cognome, data di nascita, numero e serie del passaporto del passeggero. E tutti i dati dei cittadini che hanno acquistato un biglietto ferroviario vengono registrati in un'unica banca dati.

Gli esperti non vedono una spiegazione logica a tale provvedimento. In Russia, secondo loro, per la sicurezza si fa già molto nell'ambito dei trasporti. Si spendono moltissimi soldi per i pulsanti d'allarme nelle stazioni della metropolitana o per i telai dei metal detector che poi non rilevano niente. Con tutta evidenza il ministero dei Trasporti, con l'intenzione di aumentare il prezzo dei biglietti ferroviari per gli stranieri, persegue esclusivamente finalità economiche.

Mosca, Aleksej Usov

© 2016, «New Day – Italia»

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2020. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2020. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter