Pubblicazioni del 12/06/16 (Archivio)

Il Tribunale europeo toglie parzialmente le sanzioni all'oligarca russo Rotenberg / I capitali del businessman non sono però stati sbloccati
Archivio

Il Tribunale europeo toglie parzialmente le sanzioni all'oligarca russo Rotenberg I capitali del businessman non sono però stati sbloccati

Il Tribunale dell'Unione Europea in Lussemburgo ha riconosciuto le sanzioni introdotte nei confronti dell'oligarca russo Arkadij Rotenberg nel periodo tra il 2014 e il 2015 illegittime e le ha annullate. Al contrario, le sanzioni successive sono state confermate, mantenendo i capitali europei del miliardario sotto sequestro.

Il giudice ha sentenziato che le sanzioni introdotte nel 2014 non erano giustificate e ha ritenuto che il riferimento alla vicinanza di Rotenberg ai politici russi che presero la decisione della riunificazione della Crimea, che nell'Unione Europea definiscono annessione, non fosse comprovato da sufficienti dettagli e fosse troppo vago da giustificare le misure restrittive.

I contratti dei quali Rotenberg beneficiava si riferivano a un periodo precedente, quando gli alti funzionari russi ritenuti dagli enti europei responsabili della crisi in Ucraina, tra cui il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin, non avevano ancora cominciato a minacciare la sovranità ucraina.

Il tribunale ha ritenuto non comprovato che Putin avesse patrocinato Rotenberg nel periodo in cui prendeva provvedimenti contro l'Ucraina e che inoltre non si è potuto dimostrare che lo stesso Rotenberg fosse azionista o socio di maggioranza della compagnia «Gidrotransmost», che aveva vinto la gara per la progettazione e i preparativi della costruzione del ponte che unisce la Russia alla Crimea attraverso lo stretto di Kerč.

Per quanto concerne il periodo a partire dal 2015, Rotenberg non nega di essere il proprietario della compagnia «Strojgasmontaž", la quale ha ottenuto un appalto statale per la costruzione del ponte che minerebbe, secondo i funzionari europei e il governo di Kiev, l'integrità territoriale dell'Ucraina, per questo i capitali del businessman in Europa restano congelati.

La decisione del tribunale è stata commentata al Cremlino. Secondo l'addetto stampa del presidente Dmitrij Peskov, al Cremlino sarebbero contenti che Rotenberg sia riuscito a difendere i propri interessi, ma ha aggiunto come le sanzioni nei confronti dell'uomo d'affari e di una serie di altre persone fisiche siano state introdotte illecitamente fin dal principio.

Ricordiamo che Arkadij Rotenberg è stato incluso nell'elenco dei sanzionati nel luglio del 2014, dopo la riunificazione della Crimea alla Russia. I motivi erano stati la sua conoscenza di vecchia data con il presidente Vladimir Putin e l'appalto di costruzione del ponte sullo stretto di Kerč. A Rotenberg è stato proibito l'ingresso nei paesi UE e i suoi capitali in Europa sono stati congelati. In particolare, in Italia si trovano sotto sequestro sei immobili dell'oligarca.

Lussemburgo, Zoja Oskolkova

© 2016, «New Day – Italia»

Tags

Rubriche

/ / / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2020. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2020. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter