■■■

Economia e finanza

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 03/09/17 (Archivio)

I russi hanno creduto nel rublo / I volumi di credito in valuta estera sono aumentati di alcune volte
Archivio

I russi hanno creduto nel rublo I volumi di credito in valuta estera sono aumentati di alcune volte

Gli analisti registrano una forte crescita dei crediti in valute straniere nelle banche russe. In alcune regioni il volume dei prestiti in dollari ed euro è cresciuto di cinque-sei volte. Secondo gli esperti il fenomeno è legato al fatto che i cittadini russi credono in un ulteriore rafforzamento del rublo. Allo stesso tempo la maggior parte degli analisti ritiene che in un'ottica immediata la moneta russa comincerà a indebolirsi.

Nel primo mese dell'anno il volume dei crediti concessi in valuta estera è cresciuto del 45,6% rispetto allo stesso periodo del 2016, scrive «Izvestija». Dai dati della Banca centrale della Federazione russa risulta che nel complesso gli abitanti della Russia hanno ottenuto prestiti in valuta straniera per 130 milioni di euro. Nel gennaio dello scorso anno tale indicatore era di poco più di 88 milioni di euro.

Si noti come il maggiore aumento del credito in valuta si sia verificato nelle regioni. Negli Urali, ad esempio, i prestiti in euro e in dollari sono cresciuti di sei volte, nel circondario federale del Volga di cinque volte. In Siberia e in Estremo Oriente sono raddoppiati. A Mosca invece, che di solito fa registrare la dinamica più vivace, il volume dei crediti in valuta è cresciuto solo di un terzo.

Secondo gli esperti, il credito in valuta al dettaglio occupa una quota piuttosto piccola nel settore bancario russo, fatto che potrebbe spiegare un così repentino balzo in avanti del suo volume. Inoltre lo scorso anno s'era osservata una consistente riduzione dei prestiti in valuta straniera.

Gli analisti attribuiscono l'aumentato interesse per i crediti in valuta anche al rafforzamento del corso del rublo negli ultimi mesi. La popolazione osserva il corso stabile della valuta nazionale e crede che questa dinamica si mantenga. Gli esperti tuttavia non condividono l'ottimismo dei russi e ritengono che molto presto il rublo, che subisce molto l'effetto della congiuntura internazionale, ricomincerà a indebolirsi nei confronti di euro e dollaro.

Mosca, Zoja Oskolkova

© 2017, «New Day – Italia»

Tags

/

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter