■■■

Economia e finanza

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 03/20/17 (Archivio)

L'Ucraina ha confermato le sanzioni nei confronti delle banche russe / A cinque istituti di credito è proibito il trasferimento di capitale
Archivio

L'Ucraina ha confermato le sanzioni nei confronti delle banche russe A cinque istituti di credito è proibito il trasferimento di capitale

Il presidente dell'Ucraina Petro Porošenko ha confermato le sanzioni nei confronti delle banche russe.

«Sanzioni della durata di un anno saranno applicate nei confronti di «Sberbank», «VS Bank», «Banca d'investimento del commercio e dell'industria», «VTB Bank» e «BM Bank» per quanto concerne il trasferimento di capitali delle suddette persone giuridiche oltre i confini dell'Ucraina in favore di persone a loro collegate» – si legge nel comunicato ufficiale dell'ufficio stampa del presidente.

A controllare l'applicazione delle sanzioni sono stati preposti il consiglio dei ministri e la Banca nazionale dell'Ucraina. Questi enti sono stati incaricati di «prendere provvedimenti urgenti per vietare il versamento di soldi di imprese, enti, organizzazioni e società statali, nei cui capitali sociali ci siano partecipazioni statali, in quelle banche indicate nella risoluzione del Consiglio di sicurezza nazionale e della difesa dell'Ucraina».

Da notare che il numero dei clienti d'impresa nella sola filiale ucraina di Sberbank supera i cinque mila. E che nel complesso gli attivi di questa banca russa in Ucraina sono di 1,6 miliardi di euro.

La «Sberbank» ha già cominciato a introdurre delle controsanzioni: limitazioni del movimento di soldi sui conti, un limite per i prelievi di contanti, blocco delle operazioni con le carte di credito per le persone fisiche.

L'addetto stampa del presidente della Russia Dmitrij Peskov ha dichiarato che al Cremlino sono preoccupati dall'inasprirsi della situazione critica in Ucraina e hanno intenzione di difendere con tutti i mezzi legali gli interessi degli istituti finanziari russi tuttora operanti in questo paese. Peskov ha poi aggiunto che di questo passo l'Ucraina smetterà di essere affidabile per gli investitori stranieri.

Kiev, Platon Efimčuk

© 2017, «New Day – Italia»

Tags

/ / /

Rubriche

/ / / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter