■■■

Economia e finanza

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 08/14/15 (Archivio)

A San Pietroburgo cosacchi hanno emesso una propria moneta / La Procura ha preso di mira il succedaneo della moneta
Archivio

A San Pietroburgo cosacchi hanno emesso una propria moneta La Procura ha preso di mira il succedaneo della moneta

L'associazione dei cosacchi «Irbis» ha emesso in circolazione la propria moneta. In questo modo la lega cosacca ha deciso di incentivare le persone che fanno il volontariato per la comunità cosacca, ad esempio, coloro che lavorano nelle fattorie. Tuttavia, alla Procura non è piaciuta quest'idea, e ora gli esperti decideranno se il cosiddetto succedaneo della moneta abbia il diritto di esistere.

Dell'elaborazione del design della moneta cosacca si è saputo già lo scorso autunno. Allora è stato riferito che i soldi verranno accettati nello spaccio cosacco, nella mensa ed anche nel salone di parrucchiere, aperto per l'iniziativa della comunità dei cosacchi.

Già da una settimana l'Unione ortodossa dei cosacchi «Irbis» utilizza nel proprio circuito monetario la sua valuta. Sono state emesse oltre 2 milioni di banconote in tagli da 1 groš (100 rubli o circa 1,4 euro), 1 altyn (mille rubli o 14 euro) e 1 bashlja (10 mila rubli o 140 euro).

L'immagine del succedaneo della moneta è stata postata sul sito ufficiale della comunità dei cosacchi. Sui soldi si possono vedere il volto del presidente russo Vladimir Putin, dell'imperatore russo Nicola II, ed anche quello dell'ataman (capo cosacco) di «Irbis» Andrej Polyakov.

New Day: A San Pietroburgo cosacchi hanno emesso una propria moneta
New Day: A San Pietroburgo cosacchi hanno emesso una propria moneta
New Day: A San Pietroburgo cosacchi hanno emesso una propria moneta

La moneta dei cosacchi

Va notato che i cosacchi non sono pionieri nella creazione del succedaneo della moneta. Mikhail Shlyapnikov, agricoltore della provincia di Mosca, che ha messo in circolazione tra i suoi compaesani le banconote denominate «kolioni» (un nome che deriva dal paese Kolionovo) è finito sotto processo. La Procura ha accusato l'uomo di aver minacciato l'economia della Russia, e il tribunale ha vietato la sua moneta. Il fattore è stato costretto a bruciare i propri milioni.

San Pietroburgo, Zoja Oskolkova

© 2015, «New Day – Italia»

Tags

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter