■■■

Cronaca nera

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 11/01/16 (Archivio)

Negli Urali dal fiume vengono a galla ossa umana
Archivio

Negli Urali dal fiume vengono a galla ossa umana

Le autorità della città di Karabaš, negli Urali meridionali, da più di un anno e mezzo ignorano le richieste degli abitanti locali e della procura di riseppellire nell'antico cimitero i resti che vengono continuamente riportati in superficie dalle acque di scarico.

Già nel 2010 gli abitanti locali trovarono dei resti umani. Allora fu constatato come le acque del fiume dilavassero il vecchio cimitero abbandonato. Nell'autunno del 2014 emersero in superficie intere bare. Gli abitanti del posto, indignati dall'atteggiamento indifferente delle autorità nei confronti di morti e vivi ‒ gli scarichi infatti dal cimitero vanno a finire nel laghetto cittadino ‒, scrissero un reclamo alla procura. Allora i funzionari dell'amministrazione assicurarono i cittadini che i resti sarebbero stati raccolti e riseppelliti in un altro posto. Tutti i lavori avrebbero dovuto essere portati a termine entro l'aprile del 2015.

Tuttavia nello scorso maggio i cittadini hanno rinvenuto nel camposanto abbandonato una grande quantità di ossa, constatando così che le autorità di Karabaš non hanno mantenuto il proprio impegno. Si è accertato che il cimitero venne chiuso nel 1946. Da allora non è stato eseguito nessun lavoro di ricollocamento delle tombe, di riseppellimento dei resti e di bonifica del terreno.

In conclusione, il procuratore della città si è rivolto al tribunale, il quale ha riconosciuto l'inoperosità dell'amministrazione illegittima e ha obbligato i funzionari a stabilire la posizione e i confini del luogo di sepoltura e a prendere adeguati provvedimenti per la manutenzione del camposanto o per la sua bonifica nel rispetto delle norme sanitarie.

Čeljabinsk, Julija Maleckaja

© 2016, «New Day – Italia»

Tags

/

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter