■■■

Cronaca nera

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 03/07/17 (Archivio)

Nei dintorni di Mosca è stata registrata un'epidemia di influenza aviaria / Gli uccelli vengono abbattuti, le persone messe in quarantena
Archivio

Nei dintorni di Mosca è stata registrata un'epidemia di influenza aviaria Gli uccelli vengono abbattuti, le persone messe in quarantena

In un allevamento di polli nei dintorni di Mosca è stato fissato il focolaio di un'epidemia di influenza aviaria. Lo ha riferito l'Autorità federale di controllo per la tutela dei diritti dei consumatori e il benessere della gente. Nel comunicato stampa dell'ente si sottolinea come nella zona del focolaio si stiano prendendo provvedimenti profilattici e di controllo epidemico mirati a ridurre il rischio di contagio tra le persone.

In particolare gli specialisti stanno effettuando delle ronde mediche nei centri abitati più vicini all'allevamento. Le persone che sono venute a contatto con i volatili vengono sottoposte a controlli medici quotidiani, mentre nei laboratori si analizzano i campioni dei lavoratori dell'allevamento di pollame. Gli specialisti dell'Autorità di controllo portano avanti una campagna informativa tra la popolazione per rammentare a tutti le regole di gestione del pollame domestico. È inoltre stato istituito un controllo sulla vendita della produzione agricola, sull'eliminazione di tutti i volatili abbattuti e sull'attuazione dei provvedimenti di disinfezione.

All'ente hanno inoltre fatto notare come negli ultimi anni nel mondo si stia registrando un peggioramento della situazione epidemiologica per quanto riguarda l'influenza aviaria. È in continua crescita il numero dei casi di contagio di persone da virus dell'influenza A(H7N9) e se ne osserva un'ulteriore diffusione geografica.

In precedenza era stato riferito che nei dintorni di Mosca era stata registrata un'epidemia d'influenza aviaria. Secondo una fonte al corrente della situazione i focolai sarebbero stati scoperti in due allevamenti di pollame intorno a mosca. Dovrebbero essere abbattuti, secondo differenti dati, dai 400 mila ai 4 milioni di volatili. Dalle informazioni dell'agenzia «Interfax» risulta che circa 14 persone sono state messe in quarantena. Alcune di esse sono sane, altre hanno i sintomi di un'infezione virale respiratoria acuta.

Le epidemie di aviaria sono causate principalmente dal virus altamente patogeno A(H5N8). Esse sono state registrate in 48 paesi di Asia, Africa, Nord America ed Europa. Il maggior numero di epidemie di influenza A(H5N8) tra i volatili selvatici e domestici è stato fissato in Belgio, Germania e Francia. A differenza dell'influenza A(H7N9), non sono stati riscontrati casi di contagio delle persone da virus dell'influenza A(H5N8).

In Russia negli ultimi mesi si sono verificati anche casi di moria di volatili, sia tra gli uccelli selvatici che tra il pollame domestico.

Mosca, Ivan Gridin

© 2017, «New Day – Italia»

Rubriche

/ / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: ndnews.it (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter