■■■

Cronaca nera

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 03/24/17 (Archivio)

Impiegate di Sberbank fregano a un cliente più di 600 mila euro / Le truffatrici sono state beccate mentre compravano una Ferrari
Foto: supercars.net
Archivio

Impiegate di Sberbank fregano a un cliente più di 600 mila euro Le truffatrici sono state beccate mentre compravano una Ferrari

Le responsabili del rapporto coi clienti della Sberbank, la più importante banca russa, Mar'jam e Tamilla Dadašev (di 26 e 22 anni) sono indagate per truffa di entità particolarmente rilevante. Le ragazze, avendo accesso ai conti dei clienti aziendali della banca, hanno prelevato 644 mila euro. Secondo alcune informazioni, le sorelle avevano in realtà intenzione di rubare una somma ben più grossa: 64 milioni di euro. Le delinquenti non sono però riuscite a resistere dal fare acquisti dispendiosi già il giorno dopo aver commesso il furto.

L'arresto delle sorelle Dadašev è avvenuto in un negozio di automobili di lusso a Mosca, dove le ragazze stavano comprandosi una Ferrari del valore di più di 110 mila euro, scrive il giornale «Kommersant» rifacendosi a fonti informate. Le Dadašev lavoravano allo sportello delle piccole imprese di un'agenzia moscovita di Sberbank con la mansione di responsabili della clientela.

Secondo gli inquirenti, le sorelle Dadašev avevano effettuato una manipolazione finanziaria alcuni giorni prima dell'acquisto della macchina di lusso. Le ragazze avevano accesso ai conti delle persone giuridiche che seguivano. Le truffatrici hanno prelevato dal conto di un cliente 644 mila euro e li hanno girati sui conti di tre ditte usa e getta. Prelevati i soldi, le sorelle sono andate subito a fare shopping.

Adesso le ragazze sono accusate di truffa nell'ambito di attività imprenditoriale. Gli inquirenti trasmetteranno il caso alla corte, che disporrà le misure cautelari adeguate. Le Dadašev in ogni caso non rischiano il carcere, la cosa più probabile è che resteranno in libertà vigilata.

Al momento gli investigatori e il servizio di sicurezza di Sberbank stanno cercando di stabilire se le ragazze avessero dei complici. Oltre alle due indagate, gli investigatori hanno interrogato gli impiegati dell'istituto di credito e i dirigenti delle ditte tramite le quali sono stati sottratti i soldi.

Si noti che le sorelle conducevano uno stile di vita piuttosto vistoso: spesso andavano in vacanza in località turistiche di lusso, frequentavano i night club e i locali d'élite della capitale. Le fotografie delle loro vacanze le ragazze le condividevano regolarmente con i loro follower sui social.

Mosca, Zoja Oskolkova

© 2017, «New Day – Italia»

Tags

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2017. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: ndnews.it (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2017. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter