■■■

Politica

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 12/08/16 (Archivio)

A Mosca gli ex deputati non vogliono sloggiare dagli appartamenti di servizio
Archivio

A Mosca gli ex deputati non vogliono sloggiare dagli appartamenti di servizio

A Mosca non si riesce a far sloggiare dagli appartamenti di servizio 86 deputati della Duma di stato della Federazione russa della precedente legislatura i quali non sono riusciti a essere confermati in parlamento dopo le ultime elezioni dello scorso autunno. In passato lo sfratto degli «ex» poteva trascinarsi per un anno, per questo il Comitato della Duma per il regolamento ha deciso di obbligare gli ex colleghi a pagare le camere d'albergo ai nuovi membri della Duma impossibilitati ad alloggiare negli appartamenti di servizio.

Quasi cento deputati della Duma di stato della Russia della VI legislatura che non sono stati eletti nel nuovo parlamento non vogliono lasciare gli appartamenti di servizio nel centro di Mosca. Del fatto che debbano sloggiare, gli «ex» sono stati messi al corrente fin da settembre.

Le elezioni del parlamento russo si sono tenute il 18 settembre. Agli ex deputati è stato però consentito rimanere nelle abitazioni di servizio fino al 5 dicembre. Oltre alla possibilità di usufruire degli appartamenti di stato per due mesi supplementari, gli eletti del popolo hanno mantenuto tutte le prestazioni pecuniarie e le agevolazioni sull'assistenza sanitaria.

Le informazioni sugli ex deputati che non hanno lasciato le abitazioni di stato nel centro di Mosca sono state trasmesse alle frazioni parlamentari affinché anch'esse intervengano per farli sfrattare. Nelle scorse legislazioni lo sfratto di alcuni singoli deputati si è dovuto risolvere per vie legali. In alcuni casi il processo per liberare gli appartamenti di servizio dagli «ex» nostalgici è durato più di un anno.

Da notare che il numero dei deputati non moscoviti è aumentato per l'introduzione dei collegi uninominali, fatto per cui sono stati acquisiti nuovi appartamenti nella capitale. Tuttavia i nuovi eletti del popolo non hanno fretta di stabilirsi nei palazzi di nuova costruzione.

Mosca, Aleksej Usov

© 2016, «New Day – Italia»

Tags

/

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter