■■■

Politica

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 06/29/15 (Archivio)

E' fallito il tentativo di inaugurare una targa commemorativa in onore del maresciallo finlandese filonazista
Archivio

E' fallito il tentativo di inaugurare una targa commemorativa in onore del maresciallo finlandese filonazista

La notizia che a San Pietroburgo sarà installata una targa commemorativa dedicata al maresciallo Carl Gustaf Emil Mannerheim, ha fatto infuriare i comunisti. I deputati del Duma di Stato nelle liste del Partito comunista russo si sono rivolti al ministro della Cultura Vladimir Medinsky con la richiesta di impedire la perpetuazione della memoria del leader politico-militare finlandese, che ipotizzava la completa distruzione di Leningrado durante la Seconda guerra mondiale.

In precedenza, i mass media russi avevano scritto che la cerimonia d'inaugurazione della targa commemorativa dedicata a Mannerheim sull'edificio dell'ex Accademia di Stato Maggiore è stata annunciata per il 18 giugno. La targa è stata già fissata sull'edificio il giorno prima della cerimonia solenne, ma nel giorno stabilito l'oggetto è sparito.

Il fatto è che i rappresentanti dell'associazione storico-militare russa non hanno tenuto conto dell'ambiguità della personalità del maresciallo finlandese nella storiografia sovietica. Intanto, l'iniziativa di perpetuazione della memoria del Mannerheim ha provocato lo sdegno del pubblico.

New Day: E fallito il tentativo di inaugurare una targa commemorativa in onore del maresciallo finlandese filonazista

Carl Gustaf Emil Mannerheim

Gli storici hanno ricordato che Carl Gustaf Emil Mannerheim durante la Seconda guerra mondiale combatteva dalla parte della Germania nazista, nonostante il fatto che nel 1941 la Finlandia si fosse impegnata a non attaccare l'Unione Sovietica e non partecipare alle coalizioni dirette contro di essa. Risto Ryti, l'allora Presidente della Finlandia, ha scritto allora ai tedeschi: «Se San Pietroburgo non esisterà più come una grande città, il fiume Neva sarebbe la migliore frontiera sull'istmo careliano...Leningrado deve essere distrutta come una grande città». Mannerheim era a conoscenza dell'intenzione dei tedeschi di conquistare Leningrado, ma non solo non si era opposto a questi piani, ma perfino ha dato anche il proprio consenso alla partecipazione dei soldati finlandesi all'offensiva sulla città. Per ordine di Hitler a Mannerheim sono state conferite le Croci di Ferro di tutte e tre classi.

Tuttavia, alla fine della Seconda guerra mondiale, diventando il capo dello Stato, Mannerheim ha elaborato la prima bozza del Trattato di amicizia e di aiuto reciproco tra la Finlandia e l'Unione Sovietica. A quanto pare, proprio questo fatto i rappresentanti dell'associazione storico-militare russa hanno considerato il più importante nella carriera dell'esponente finlandese e hanno deciso di onorarne la sua memoria con la targa commemorativa, ma i loro piani sono andati a monte.

Neppure il fatto che la targa dovesse essere inaugurata dal ministro della Cultura Vladimir Medinsky in persona ha giocato a favore di questa controversa iniziativa. All'ultimo momento l'evento è stato annullato, e la targa è stata rimossa. «Sostengo la decisione di Mosca di annullare l'inaugurazione della targa alla memoria di Mannerheim. Il personaggio è molto ambiguo e provoca tanti dissidi» – ha commentato una fonte del governo regionale.

San Pietroburgo, Zoja Oskolkova

© 2015, «New Day – Italia»

Tags

Rubriche

/ / / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter