■■■

Scienza e HiTech

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 03/06/17 (Archivio)

Scienziati russi hanno creato una medicina per tutti i tipi e gli stadi del cancro
Archivio

Scienziati russi hanno creato una medicina per tutti i tipi e gli stadi del cancro

In Russia si stanno concludendo i test preclinici di una medicina che potrebbe rivoluzionare l'oncologia. Il preparato è stato chiamato «Proteina da shock termico». Gli studi sono portati avanti dall'Istituto statale di ricerca dei preparati purissimi dell'Agenzia federale medico-biologica della Russia.

Secondo gli scienziati, si tratta di un rimedio totalmente nuovo per la cura dei tumori maligni ottenuto con l'ausilio della biotecnologia. I ricercatori contano che esso potrà aiutare i pazienti con forme di tumore oggi ritenute incurabili. In particolare si mette in evidenza come il successo nella creazione del preparato lo si sia riuscito a ottenere con l'aiuto di un esperimento spaziale.

La «Proteina da shock termico» è una molecola che viene sintetizzata da qualunque cellula dell'organismo in risposta ai diversi agenti stressanti. Inizialmente si era supposto che la proteina poteva solamente proteggere la cellula dalle lesioni. In seguito si è però appurato che oltre a questo essa possiede una proprietà unica, quella di aiutare la cellula a mostrare i suoi antigeni tumorali al sistema immunitario, accentuando in tal modo la risposta immunitaria antitumorale. Gli scienziati sono riusciti a elaborare un meccanismo che permette di produrre la proteina anticancerogena in quantità illimitata.

La cosa notevole è che per la prima volta si è riusciti a sintetizzare il cristallo della nuova medicina soltanto in condizioni di assenza di gravità. L'esperimento in orbita si è tenuto nel 2015. Una proteina purissima è stata inserita in delle cannule capillari e spedita sulla Stazione spaziale internazionale. In sei mesi di volo nelle cannule si sono formati dei cristalli ideali. Una volta ridiscesi sulla Terra, sono stati fatti analizzare in Russia e in Giappone.

Il preparato ha consentito di curare completamente topi e ratti con melanoma e sarcoma anche agli ultimi stadi, e dato che la «proteina da shock termico» non ha alcuna specificità, il preparato dovrebbe agire anche su altri tipi di tumore grazie a questa sua universalità.

La produzione del nuovo medicinale avverrà esclusivamente sulla Terra. A oggi non è emersa alcuna controindicazione all'uso di questa proteina speciale. Durante i test sperimentali la «proteina da shock termico» non ha sviluppato tossicità. Tuttavia una conclusione definitiva sulla totale sicurezza del preparato la si potrà fare soltanto dopo che saranno stati portati a termine i test preclinici. Per questo ci vorrà ancora un anno. I test clinici completi in genere durano due o tre anni. Gli scienziati prevedono che, tenendo conto della fase finale dei test preclinici, i pazienti potranno avere a disposizione il medicinale tra tre o quattro anni.

Mosca, Ivan Gridin

© 2017, «New Day – Italia»

Rubriche

/ / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2018. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: urfoorg (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2018. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter