■■■

Scienza e HiTech

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 04/27/17 (Archivio)

Scienziati russi individuano un nuovo tipo di malattia portata dalle zecche
Archivio

Scienziati russi individuano un nuovo tipo di malattia portata dalle zecche

Un gruppo di ricercatori russi ha individuato un nuovo tipo di malattia grave portata dalle zecche. Fino al 10% delle zecche in tutta la Russia è infettato dalla spirocheta Borrelia miyamotoi. Il pericolo consiste nel fatto che i medici confondono la nuova malattia con la meningoencefalite da zecca e non curano nel modo corretto i pazienti.

Per la prima volta la spirocheta Borrelia miyamotoi, in precedenza sconosciuta, è stata scoperta in Giappone. Da allora il batterio è stato trovato in tutto il mondo, compresa la Russia. Secondo Aleksandr Platonov, epidemiologo dell'Autorità federale di controllo per la difesa dei diritti dei consumatori e del benessere della popolazione, solamente gli scienziati russi sono riusciti a individuare i ceppi clinici del nuovo agente patogeno della malattia di Lyme (borreliosi).

Come ha dichiarato Platonov in un'intervista al giornale «Izvestija», dal 2002 le zecche infettate dalla Borrelia miyamotoi le si trovano su tutto il territorio della Russia, dall'Estremo oriente fino al Caucaso. L'anno scorso i ricercatori russi hanno identificato sei ceppi dal sangue di alcuni pazienti che si erano ammalati dopo essere stati punti da una zecca negli Urali e in Udmurtia.

I pazienti che vengono colpiti dalla nuova infezione per alcuni giorni hanno la febbre molto alta (40,5-41 gradi). Inoltre il malato ha nausea, vomito, dolori muscolari, mal di testa e dolori alle articolazioni. Si manifestano disturbi funzionali del fegato e dei reni. I sintomi possono essere facilmente confusi con quelli dell'influenza, del raffreddore o di un'intossicazione.

I medici che sanno che il malato è stato punto da una zecca si mettono a curarlo dalla meningoencefalite da zecca, prendono provvedimenti antivirali e non gli danno antibiotici, cosa che può portare a conseguenze irreparabili per la salute.

Platonov ha inoltre fatto notare che ultimamente le zecche sono diventate una calamità cittadina. Se prima si veniva punti per lo più nei boschi, adesso la borreliosi la si può prendere anche al parco. Anche perché i servizi sanitari effettuano regolari disinfestazioni contro le zecche solamente nelle colonie e nei sanatori per bambini.

Mosca, Zoja Oskolkova

© 2017, «New Day – Italia»

Rubriche

/ / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2017. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: ndnews.it (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2017. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter