■■■

Scienza e HiTech

■■■■■■■■■

Pubblicazioni del 04/28/17 (Archivio)

Scienziati russi preannunciano una catastrofe su scala planetaria / La minaccia viene dalla piattaforma continentale artica
Archivio

Scienziati russi preannunciano una catastrofe su scala planetaria La minaccia viene dalla piattaforma continentale artica

Gli scienziati del distaccamento dell'Estremo oriente dell'Accademia russa delle Scienze sono preoccupati per lo scioglimento su vasta scala dei ghiacci dell'Artide e di conseguenza per la degradazione intensiva del permafrost subacqueo. Questo fenomeno, secondo loro, provocherebbe la liberazione di una quantità gigantesca di sostanze organiche antiche a causa della quale potrebbe avere luogo una catastrofe climatica.

A questo proposito l'Istituto oceanologico del Pacifico ha intenzione di organizzare nell'anno in corso tre spedizioni nella zona della Siberia orientale per studiare il processo di scioglimento del permafrost subacqueo e stabilire la velocità di liberazione dell'enorme quantità di gas metano che giace sotto di esso. I suoi volumi sono talmente grandi che in caso di liberazione repentina il clima sul pianeta potrebbe cambiare in maniera sostanziale.

Nella piattaforma continentale artica sono contenuti enormi riserve di idrocarburi in grado di garantire all'umanità risorse energetiche per molti decenni da qui a venire. Da quanto hanno raccontato gli scienziati, oggetto di scrupolosa ricerca saranno i gas che si trovano allo stato solido. Proprio la loro decomposizione diventerebbe uno dei principali emissori di gas serra nell'atmosfera sopra la regione artica.

Le emissioni annue di metano nell'Artide sono come minimo comparabili con quelle nel resto degli oceani. Si suppone che mantenendo gli attuali ritmi di scioglimento del permafrost subacqueo, di pari passo con le emissioni su vasta scala di metano nell'atmosfera, potrebbe avvenire una fuoruscita ancora più potente. Essa potrebbe provocare conseguenze climatiche difficili da prevedere, non escluso lo scenario di una catastrofe climatica.

Il permafrost ha cominciato a buttar fuori gas, in esso sono comparsi dei fori intorno ai quali hanno luogo per l'appunto ingenti fuoruscite di metano. Negli ecogrammi acustici esse sembrano delle fiaccole che trapassano lo spessore acqueo fino in superficie. I risultati delle spedizioni degli anni passati hanno mostrato che l'intensità delle emissioni di metano dal fondo sta aumentando costantemente e alcune fiaccole raggiungono i centinaia di metri di diametro.

Di conseguenza sopra la piattaforma continentale artica si sta formando una zona con un elevatissimo contenuto di metano che supera di tre volte i valori medi del pianeta. Se i processi di degradazione del permafrost subacqueo che si osservano oggi dovessero intensificarsi, l'aumento dei volumi delle emissioni dei gas serra avrà delle ripercussioni sui parametri climatici. Il risultato di tale effetto sarà il cambiamento delle caratteristiche ecologiche dei mari non soltanto nell'Artide ma con ogni probabilità in tutti i mari del mondo.

Vale la pena notare che l'interesse per le ricerche degli scienziati russi nella comunità scientifica internazionale è enorme, fatto testimoniato dalla loro pubblicazione sulle più importanti riviste scientifiche straniere: Science, Journal Geophysical Research, Nature, Environment Research Letters, Nature Geoscience, Philosophical Transactions A e altre. Sono inoltre state pubblicate decine di articoli sulle edizioni scientifiche russe.

Vladivostok, Ivan Gridin

© 2017, «New Day – Italia»

Tags

/

Rubriche

/ / Ultim'ora

© «Agenzia giornalistica russa «New Day»». Versione 5.0, agosto 2004-2017. Informazioni
Agenzia giornalistica russa «New Day» registrata dal Servizio federale di telecomunicazioni, tecnologie informatiche e mass media della Federazione Russa. Certificato di registrazione dei mass media: EL № FS 77 - 61044 del 5 marzo 2015.
Fondatore: «New Day» S.r.l., indirizzo di redazione: 620014, città di Ekaterinburgo, via Radišev, pal.6, scala «А», uff. 906.
La redazione dell'«Agenzia giornalistica russa «New Day»» declina ogni responsabilità per il contenuto degli annunci pubblicitari. La redazione non fornisce informazioni.

Telefono: +7 (499) 136-80-96. E-mail: ndnews.it (chiocciola) gmail.com
La riproduzione, la pubblicazione e la distribuzione di tutto il materiale contenuto in questo sito richiedono obbligatoriamente il riferimento all'«Agenzia giornalistica russa «New Day»».
Il prodotto informativo è destinato alle persone di età +18 anni
© 2004-2017. Concetto, disegno, HTML, CSS, Scripts

Рейтинг@Mail.ru Яндекс.Метрика Flag Counter
© New Day
Loading...
Flag Counter